I diritti dell’uomo - 70 anni fa l’assemblea delle Nazioni Unite approvò un documento molto importante
 
Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Mattei Riflessioni 03/12 03/12

I diritti dell’uomo

70 anni fa l’assemblea delle Nazioni Unite approvò un documento molto importante

Era il 10 dicembre 1948 quando vennero dichiarati universali i diritti dell’uomo. Ricordiamo questo avvenimento accaduto 70 anni fa, quando l’assemblea generale delle Nazioni Unite approvò il primo documento che decreta i diritti che spettano ad ogni uomo. Il testo, costituito da 30 articoli, venne pubblicato e distribuito nelle lingue ufficiali delle Nazioni Unite (inglese, francese, spagnolo, russo, cinese e arabo) ed è ora disponibile anche nella versione digitale.Benjamin Rush

Oggi sono maggiori i diritti umani, in quanto assiduamente aggiornati alle nuove esigenze dell’uomo. Tali articoli interessano la  libertà, il lavoro, l’istruzione, la cultura, la salute e molte altre prerogative.

Benjamin Rush, famoso insegnante e scrittore, disse: “La libertà può esistere solo laddove c'è conoscenza. Senza apprendimento, gli uomini non saprebbero quali sono i loro diritti”. Oggi i diritti permettono di avere un’adeguata conoscenza, attraverso l’istruzione e l’esperienza personale.

I diritti sono fondamentali per il bene dell’uomo e dei paesi. Essi hanno risanato valori ed equilibrato le nazioni. Qui di seguito è riportato il primo  degli articoli approvati 70 anni fa. Articolo 1: “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”. Questo è uno dei diritti più scordati dall’uomo, perché oggi, sia in campo politico che sociale, le persone cercano di trovare il proprio posto nel mondo tentando sempre e ovunque di primeggiare, dimenticando i valori fondamentali della vita.

È nostro compito continuare a far valere tali diritti, rimanendo nel rispetto delle regole e della giustizia. Non possiamo sapere cosa ci riserva il futuro, ma dobbiamo fare in modo che certi diritti, regole e valori non vengano dimenticati nel tempo.

                   di Miriam Barberio


Parole chiave:

diritti umani , libertà , nazioni unite , uomo

Condividi questo articolo




 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi