TWLETTERATURA: i ragazzi della III C di Archi leggono e commentano "Mandami tanta vita" - Usare i social per la lettura di opere della Letteratura
 
Stai leggendo il giornale digitale di I.C. "Falcomatà-Archi" su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

TWLETTERATURA: i ragazzi della III C di Archi leggono e commentano "Mandami tanta vita"

Usare i social per la lettura di opere della Letteratura

TwLetteratura è il nome del metodo con cui, sfruttando le potenzialità di comunicazione diretta e interazione offerte dai social network, si propone la lettura di opere della Letteratura, delle arti e della cultura e la loro divulgazione. 

 Da diversi anni, nella nostra scuola (I.C. Falcomatà Archi) si prende parte ad un progetto che permette ai ragazzi di appassionarsi alla lettura attraverso strumenti moderni.

Secondo il punto di vista dei professori, questo metodo aiuta gli alunni a sviluppare la  capacità di sintesi, a confrontarsi con  ragazzi di altre scuole, allacciando rapporti in rete su scala nazionale, ma anche ad interagire con gli adulti ed a volte con l’autore del testo letto.

Secondo i ragazzi, questa attività aiuta gli alunni ad avvicinarsi allo studio e alla lettura con metodi alternativi poiché, i social fanno parte della vita dei giovani adolescenti, consente di esprimere liberamente le proprie opinioni ed esternare i propri sentimenti.

I giovani, specialmente negli ultimi anni, fanno un uso eccessivo della tecnologia e questo metodo sfrutta le loro tendenze.

 In cosa consinste il metodo  twletteratura e quali sono i social che permettono di mettere in pratica questa attivita’?

Betwyll è l’app di TwLetteratura che permette di applicare tale metodologia .Su Betwyll,  i progetti di social reading possono anche essere riservati a un gruppo chiuso di utenti (gli alunni di una classe, gli studenti di un corso universitario, i dipendenti di un’azienda, i partecipanti a un corso di aggiornamento).

Oltre a Betwyll ,esiste un social network, chiamato Twitter, che può essere usato per comunicazioni differenti. Nato per scambiarsi messaggi banali, si è trasformato in un potente strumento per raccontare e testimoniare eventi, annunciare decisioni politiche e discutere. È anche uno strumento che qualcuno ha pensato bene di accostare alla letteratura, appunto il cosiddetto metodo: TWLETTERATURA.

Come si fa ad utilizzare questo social e in cosa consiste?

Innanzitutto, c’è da dire che questa piattaforma consente di riempire i 140 caratteri di Tweett di contenuto letterario. Si tratta di quella che in inglese viene chiamata twitterature e in italiano twitteratura, e consiste nell’utilizzare Twitter per riscrivere – in modi tra loro diversissimi – i libri.

 

I ragazzi della 3C di Archi

di Prof.ssa Marilisa Petrai


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi