L’importanza dello studio - Studiare per creare o trovare un approccio ai problemi della vita
 
Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Mattei Riflessioni 05/11 05/11

L’importanza dello studio

Studiare per creare o trovare un approccio ai problemi della vita

Studiare è importante, perché consente di ampliare le proprie conoscenze e sviluppare al meglio la capacità di comunicazione, fondamentale per maturare ed ottimizzare la crescita psicologica e morale delle persone, infatti, senza istruzione, oggi il mondo sarebbe diverso e incompreso.  

Attraverso lo studio riusciamo a saziare la nostra voglia di scoprire il mondo, ovvero la storia, la cultura, le tradizioni e tutto ciò che ci circonda. Lo studio ha permesso di raggiungere obiettivi di eccellenza in svariati ambiti: basti pensare a medici, ingegneri, scienziati e fisici, che sono riusciti, nel tempo, a trovare soluzioni innovative e benefiche per l’intera umanità. 

L’obbligo scolastico spesso viene vissuto da noi studenti in modo superficiale e poco serioso, senza renderci conto che il nostro futuro lavorativo è basato su di esso. Perché lo studio deve promuoverlo e ai talenti, che altrimenti rimarrebbero inattivi, deve dare la possibilità di creare delle opportunità per il presente e per il futuro e, soprattutto, deve formare l’individuo in modo tale che sia attrezzato a reagire a tutto ciò che non lo convince.

Concludiamo riportando un pensiero, che condividiamo pienamente, di Albert Einstein: “Sono contrario all’idea che la scuola debba insegnare direttamente quelle competenze particolari e quelle specificità che si dovranno poi impiegare direttamente nella vita. Le esigenze della vita sono troppo multiformi perché una scuola possa permettersi un tale addestramento specialistico”.

Bisognerebbe sempre dare la priorità allo sviluppo di una capacità generale di pensiero e di giudizio indipendente, non all’acquisizione di una competenza specialistica. Se una persona padroneggia i fondamenti della materia e ha imparato a pensare e a lavorare in modo indipendente, sicuramente se la caverà e sarà più capace di adeguarsi al progresso e ai cambiamenti di una persona il cui addestramento sia consistito principalmente nell’acquisizione di una conoscenza dettagliata. 

 di Miriam Barberio e Melania Moretti


Condividi questo articolo




 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi