Come ci sposteremo nel futuro? - I mezzi di trasporto del futuro sono già qui
 
Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Tito Acerbo su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Come ci sposteremo nel futuro?

I mezzi di trasporto del futuro sono già qui

Il giorno 15 ottobre 2018 presso l’Istituto Tecnico Tito Acerbo si è svolto un evento per la presentazione dell’EcoMob che si svolgerà presso il porto turistico di Pescara dal 26 al 28 ottobre.

Le classi coinvolte sono state le quarte turismo sezioni A/B/C/E che sono state formate dalle docenti De Ninis e Meale, inoltre 10 di loro verranno formati da EcoLife  in particolare sull'organizzazione dell'evento.

All’evento hanno partecipato figure importanti delle aziende come NISSAN Oriente SPA, Ferrovie dello Stato Italiano, FIAB Pescara Percorso bici, Camera di Commercio Chieti-Pescara, Legambiente Abruzzo.

In apertura della giornata la Preside dell’istituto Acerbo Annateresa Rocchi ha riferito la storia del progetto: la sua attivazione all’inizio dell’estate e l’adesione dell’Istituto Di Marzio-Michetti; ha poi annunciato che la conclusione si terrà al Porto Turistico di Pescara.

Il primo intervento è stato quello del Dottor Paolo Di Lullo e della Dottoressa Paola Di Marco che hanno sottolineato l’importanza della collaborazione degli studenti nel periodo di alternanza svolto nella Camera di Commercio Chieti-Pescara, collaborazione fattiva e qualificata sia per il contributo del loro punto di vista come utenti giovani sia per le loro abilità informatiche che, come nativi digitali,hanno messo in campo.

A seguire Gianluca e Mimmo Gianlorenzo, referenti di EcoLife, hanno presentato l’evento finale dell’EcoMob, l’expo al porto turistico di Pescara, con un video ringraziando tutti i partner che hanno aderito a questa iniziativa.

Il referente di Legambiente ha presentato un video per introdurre le principali attività che svolge l’associazione; ci ha ricordato il concetto di sostenibilità sottolineando che, se non si mette presto in pratica, ci saranno gravi ripercussioni sul nostro pianeta; per evitare altri disastri climatici bisogna subito agire e quindi cambiare stile di vita.Per ottenere ciò bisogna educare i ragazzi fin da piccoli, è per questo che si vedono già dei risultati in ambito di raccolta differenziata in tutto l’Abruzzo. Ha concluso parlando del turismo sostenibile che è parte della nostra regione per le sue innumerevoli aree protette e aree verdi adibite a questo settore.

In ambito di trasporti pubblici sono intervenuti Roberto Falco e Dimitri Ruggeri di Ferrovie dello Stato con alcune riflessioni sull’uso dei mezzi di trasporto pubblici e privati, hanno sottolineato che le automobili, pur con una percentuale modesta, sono sempre meno utilizzate. Con l’aiuto di alcune slide ci hanno presentato un piano d'investimento di 94 miliardi di euro, di cui 73 miliardi in infrastrutture (mantenimento delle rotaie), 14 miliardi in materiale rotabile (carrozze) e 7 miliardi in sviluppo tecnologico.

La Nissan Oriente SPA di Pescara ci ha spiegato le caratteristiche della linea di autovetture elettriche come l’intelligentdriving che entra in azione in caso l’autista si distragga per qualche secondo mantenendo l'auto all'interno della carreggiata, inoltre è dotata di un sistema che permette di mantenere la distanza ottimale tra due veicoli. Questa azienda sta sviluppando un veicolo dotato di un solo pedale in grado di gestire l'andamento della vettura in base alla pressione impressa dal guidatore.

L'intervento conclusivo è stato quellodi Filippo Catania di FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che ha promosso la bicicletta come mezzo di trasporto ecosostenibile perfettamente sostituibile all’automobile e all'autobus.

Questo evento è stato molto educativo per gli studenti coinvolti perché ha rafforzato in loro la consapevolezza della necessità di un atteggiamento di prevenzione e cura del nostro pianeta per la salvaguardia di questa nostra "casa" e, di conseguenza, della vita di coloro che ci vivono.

Nella foto sono presenti tutti coloro che sono intervenuti all'incontro, insieme alla prof.ssa Quintili e alla Ds. del Tito Acerbo.

di Andrea Zorco

di Serena Moretti


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi