Ed ecco a voi "Nessun parli..." - Giornata di musica, danze, teatro…e molto altro ancora.
 
 
    Leggi il giornale di un istituto
     

      • Roccella Ionica - Istituto Istruzione Superiore P. Mazzone (in attivazione)
      • Macerata - I.P.S.E.O.A. "G. Varnelli" (in attivazione)
      • Campobasso - Liceo Classico "Mario Pagano" (in attivazione)
      • Isernia - I.S.I.S. "FERMI-MATTEI" - ISERNIA (in attivazione)
      • Termoli - I.I.S. Boccardi - Tiberio (in attivazione)
      • Trivento - N. Scarano (in attivazione)

      Ed ecco a voi "Nessun parli..."

      Giornata di musica, danze, teatro…e molto altro ancora.

      Mercoledì 22 Novembre 2017, presso l’Auditorium “Tito Molisani” di Casalbordino, le scuole dell’Infanzia, primaria e secondaria di I grado dell’Istituto Omnicomprensivo “Ridolfi-Zimarino” (Casalbordino, Pollutri, Scerni, Villalfonsina) hanno partecipato alla giornata nazionale dal titolo “Nessun Parli”. Un progetto, questo, promosso dal Miur e coordinato dalla maestra Roberta Pesce, volto a valorizzare, in un mondo sempre più digitale, espressioni artistiche diverse da quella verbale,come la musica e le arti.

       

       

       

       

       

       

      I ragazzi partecipanti, infatti, si sono esibiti in balli e canti, così come i bambini della scuola primaria di Pollutri, che hanno interpretato Hallelujah di Leonard Cohen e la primaria di Casalbordino impegnata in una coreografia intitolata “Da Fratello a Fratello”, ispirata alle diverse culture.

       

       

       

       

       

       

       

       

      Le ragazze della media di Casalbordino, invece, hanno proiettato un video, ideato e realizzato interamente da loro, con balli e musiche ispirate ai cinque continenti, partendo dalla pizzica salentina e finendo con un tipico ballo polinesiano; i ragazzi, inoltre, hanno messo in scena la storia del calciatore senegalese Mamadou Coulibaly, sbarcato clandestinamente sulle coste della Spagna e “approdato” alla Serie A. Le medie di Scerni si sono infine esibite in un momento musicale con il flauto; quelle di Pollutri, invece, hanno messo in scena il teatro delle ombre, ispirato ad una fiaba di Italo Calvino.

       

       

       

       

       

       

       

       

      Il tutto si è concluso con un breve intervento dell’assessore Carla Zinni, dell’assessore al turismo Alessandra D’Aurizio e della vicepreside prof.ssa Nadia De Risio.

       

                                   

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

                                                                                                             Sara D’Amario, Claudia Ulisse

       


      Parole chiave:

      nessun parli , Omnicomprensivo

      Condividi questo articolo



       


        edit

        Scrivi su Scuolalocale clear remove

        Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
        account_circle
        email
        Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
        mode_edit
        Foto attach_file
        Indietro
        thumb_up

        Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

        Attendi una loro risposta, grazie!

        doneChiudi
        Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
        Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
        account_circle
        email
        Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
        Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        mode_edit
        Foto attach_file
        Indietro
        thumb_up

        Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

        Attendi una loro risposta, grazie!

        Chiudi
        Chiudi