In cammino con San Nicola: firmato il Protocollo d’intesa - Gemellaggio tra Vasto e Bari, unite dalla Via Nicolaiana
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita

      In cammino con San Nicola: firmato il Protocollo d’intesa

      Gemellaggio tra Vasto e Bari, unite dalla Via Nicolaiana

      Un giorno da ricordare, venerdì 1 settembre 2017, per la città di Vasto.

      Nella Sala Consiliare “Giuseppe Vennitti”, il sindaco di Vasto Francesco Menna e il sindaco di Bari Antonio Decaro hanno firmato il protocollo d’intesa tra le due città, unite da un legame spirituale, storico, culturale e dal culto di San Nicola. L’unione si concretizza attraverso la Via Nicolaiana, che ogni anno numerosi pellegrini vastesi percorrono per raggiungere il capoluogo pugliese, città in cui il santo ha vissuto e che tuttora conserva le sue reliquie.

       

      Successivamente, nella cornice dei suggestivi e incantevoli Giardini di Palazzo D’Avalos, si è tenuto il convegno “Il cammino di San Nicola – Vasto al centro delle politiche europee nicolaiane”. Presenti, oltre ai sindaci di Vasto e Bari, la presidente dell’associazione “Nikolaosroute-LaViaNicolaiana”, Monia Franceschini; la segretaria generale del FAIC (Forum delle città dell’Adriatico e dello Ionio), Ida Simonella; il segretario generale dell’ANER/AENR Comunità Montana X dell’Aniene, Luciano Romanzi; il presidente dell’HERMES CSE – Comitato Scientifico AENR, Pietro Biagio Carrieri; Alfredo Malcarne del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e l’assessore al turismo del Comune di Siena, Sonia Pallai.

       

      Il gemellaggio tra le città di Vasto e Bari mira a rafforzare la collaborazione tra le due comunità costiere attraverso uno scambio di esperienze con l’organizzazione di manifestazioni, attività culturali e ricreative, promuovendo l’interazione tra istituzioni scolastiche, sportive, turistiche ed economico-professionali.

       

      L’assessore del comune di Ancona, Ida Simonella, nonché segretaria generale del FAIC, di cui è presidente il sindaco Francesco Menna, con il proprio intervento ha illustrato gli obiettivi prefissati e raggiunti dal Forum. In particolare, ha ottenuto un grande successo la manifestazione sportiva internazionale “AIMYG – Adriatic and Ionian Macroregion Youth Games”, svoltasi ad Ancona nel 2014 e nel 2016.

       

      L’assessore al turismo di Siena, Sonia Pallai, ha testimoniato l’importanza della Via Francigena nell’economia locale e regionale. La Via Francigena è un itinerario culturale del Consiglio d’Europa, che parte da Canterbury, in Inghilterra, e, attraverso tredici regioni europee di 4 stati (Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia), arriva a Roma. Con la valorizzazione dell’itinerario a tutti i livelli istituzionali, - locale, regionale, nazionale ed europeo – si rievoca un percorso storico, religioso, turistico, paesaggistico ed enogastronomico.

       

      “Un mondo migliore per tutti è possibile, qui e ora. Ma per costruirlo dobbiamo iniziare a cooperare, impiegando la nostra intelligenza per raggiungere l’unico vero e nobile fine: il benessere di tutti gli esseri viventi.”

      “Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme  un successo.”

      (Henry Ford)

       

      Il sindaco dei ragazzi e delle ragazze

      Simone Di Minni


      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi