Cresce sempre più l’attesa per il Siren Festival - Vasto torna ad ospitare per la quarta volta uno degli eventi musicali più attesi
 
 
    Leggi il giornale di un istituto
     

      • Macerata - I.P.S.E.O.A. "G. Varnelli" (in attivazione)
      • Campobasso - Liceo Classico "Mario Pagano" (in attivazione)
      • Isernia - I.S.I.S. "FERMI-MATTEI" - ISERNIA (in attivazione)
      • Termoli - I.I.S. Boccardi - Tiberio (in attivazione)
      • Trivento - N. Scarano (in attivazione)

      Mattei Attualità 07/07 07/07

      Cresce sempre più l’attesa per il Siren Festival

      Vasto torna ad ospitare per la quarta volta uno degli eventi musicali più attesi

      Anche quest’anno Vasto avrà la possibilità di ospitare uno dei festival più attesi del mese di luglio: il Siren Festival, che inizierà il 27 per terminare il 30 luglio.

      L’idea di questo festival è nata grazie ad un tecnico informatico americano del New Jersey, innamorato del Vastese e della sua favolosa costa, che nel 2013 propose al direttore di DNA Concerti (l’azienda che organizza il Siren), Pietro Fuccio, di fare un festival sulla costa adriatica. L’obiettivo però non era quello di organizzare un classico festival, ma di estendere l’evento anche oltre le tradizionali esibizioni sul palco, proponendo attività la mattina lungo le spiagge di Vasto Marina, dj set notturni nei vari lidi e innalzando stand dove i viaggiatori potessero apprezzare i prodotti locali.

      Giunto ormai alla sua quarta edizione, il festival offre all’ascoltatore un interessante mix di diversi generi musicali, partendo dall’elettronica fino ad arrivare al rap e al rock, non tralasciando però la musica d’autore italiana e non.

      Tutti gli artisti si esibiranno in palchi allestiti nei più suggestivi scenari della nostra cittadina: il primo palco lo troveremo all’interno dei giardini del Palazzo d’Avalos, che gode di una vista strabiliante sul Golfo d’Oro, come piace chiamarlo a noi vastesi; il secondo palco sarà allestito all’interno del cortile di Palazzo d’Avalos e il terzo ed ultimo palco sarà montato lungo via Adriatica.

      Considerato come una delle migliori line-up di questo 2017, il Siren Festival vedrà esibirsi sui propri palchi importanti artisti esteri come i californiani Allah Las, con il loro sound psichedelico, gli scozzesi Arab Strap, che festeggiano tra l’altro i vent’anni dalla formazione, e i Cabaret Voltair, band industrial e post-punk tra le più influenti dell’ultimo decennio. Il settore della musica elettronica sarà affidato al genio della musica elettronica made in Germany Apparat e ai suoi colleghi Trentmoller e Jenny Hval. In rappresentanza della musica italiana avremo i Baustelle, con il loro ultimo album come cavallo di battaglia, Andrea Lazlo de Simone, considerata una delle rivelazioni del 2017, ed i Populous.

      Questa edizione però, rispetto a quelle passate, si avvicina ancor di più ai giovani grazie anche agli artisti Ghali e Carl Brave x Franco126. Il primo, divenuto famoso grazie al suo singolo “Ninna Nanna”, è considerato ormai dai giovani una delle colonne portanti del nuovo hip hop italiano; il suo album, intitolato appunto “Album”, è tra i più ascoltati del suo genere ed è stato in cima alla classifica del noto servizio di streaming musicale Spotify per oltre una settimana. I secondi due sono artisti emergenti romani, che però già non necessitano più di presentazioni: il loro album di debutto, “Polaroid”, è stato valutato con cinque stelle su cinque dalla nota rivista “Rolling Stone” non solo per i temi trattati, ma soprattutto per la scrittura.

      L’evento avrà inoltre numerosi partner tra cui Jägermeister e Spotify: il primo sarà lo sponsor ufficiale dello stage dedicato alla musica elettronica, mentre il secondo ha creato una playlist con le migliori hit degli artisti che si andranno ad esibire al festival (bit.ly/SirenFestival17_Spotify).

      Ultimo dettaglio da non dimenticare: il mare è a pochi passi, cosa altro desiderare per le proprie vacanze?

      Diego Polverigiani


      Condividi questo articolo



       

       

      edit

      Scrivi su Scuolalocale clear remove

      Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
      account_circle
      email
      Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
      mode_edit
      Foto attach_file
      Indietro
      thumb_up

      Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

      Attendi una loro risposta, grazie!

      doneChiudi
      Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
      Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
      account_circle
      email
      Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
      Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      Foto attach_file
      Indietro
      thumb_up

      Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

      Attendi una loro risposta, grazie!

      Chiudi
      Chiudi