L’amore entra nelle aule della Secondaria di I grado "Rossetti" - Compito di realtà su "La storia eterna dell’amore"
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita

      L’amore entra nelle aule della Secondaria di I grado "Rossetti"

      Compito di realtà su "La storia eterna dell’amore"

      Giovedì 1 giugno 2017 nell'Aula Magna della Scuola Secondaria di primo grado "G.Rossetti" la classe 2°C si è cimentata in un compito di realtà, proposto e realizzato dalle professoresse Francesca Della Penna e Alessandra Travaglini; si tratta di una pratica didattica finalizzata allo sviluppo delle competenze attraverso l'esperienza diretta. Il tema oggetto del progetto è stato l'amore, precisamente "La storia eterna dell'amore". A presentare la nostra attività è stato il diario di bordo, Mattia Mastragostino. Il lavoro è nato dalla passione che entrambe le insegnanti nutrono nei riguardi della letteratura, rispettivamente, quella inglese e quella classica e, a poco a poco, tale fiamma è divampata anche dentro di noi studenti.

      Il progetto è stato articolato in varie fasi: riflessive e operative in classe; laboratoriali per quanto concerne l'aspetto tecnologico e teatrale. Sul "palco" si sono susseguiti Eschilo, interpretato da Sacha Mario Prete; Euripide, personificato da Kevin Raimondi e, infine, Alessandro Benedetto nei panni di Sofocle, protagonisti di un caffè letterario. Di seguito Antonio Verna e Francesca Molino hanno recitato la scena del balcone di Romeo e Giulietta rigorosamente in lingua originale, accompagnati da Nicolaj Sallese, Shakespeare, e Andrea Marciano, Amleto. Idealmente  il nostro compagno di nazionalità russa, Anton Ivanov, ci ha condotti in Russia e deliziati con le vicende del Dottor Zivago. Inoltre Maya Salvatore, Erika La Verghetta e Diana Closca hanno discusso su cosa sia una coppia e, in ultimo, sono apparsi Cupido, Andrea Zarla e Amore, Riccardo Scafetta, che, con il suo monologo, ha incantato la platea composta da genitori e compagni di altre classi. A conclusione del lavoro è stato proiettato un video realizzato dalla fotoreporter, Melissa Di Ninni, grazie all'abilità dei nostri tecnici, Stefano Camarchio e Luca Scaccia. Ad assistere alla rappresentazione vi è stata anche la nostra Dirigente Scolastica, professoressa Maria Pia Di Carlo che, al termine del lavoro, ha manifestato il proprio entusiasmo nell'aver constatato come l'Istituto si è aperto alla cooperazione tra docenti e alle pratiche didattiche innovative, citando la celebre frase di Einstein: "La creatività è intelligenza". La classe 2°C è lieta di aver messo in scena il proprio interesse per la cultura e si augura di proseguire su questo cammino.

      Classe II C


      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi