Una riflessione sui valori basilari della quotidianità - Incontro conclusivo di "Pillole di legalità" al Polo Liceale Mattioli di Vasto
 
 
    Leggi il giornale di un istituto
     

      • Macerata - I.P.S.E.O.A. "G. Varnelli" (in attivazione)
      • Campobasso - Liceo Classico "Mario Pagano" (in attivazione)
      • Isernia - I.S.I.S. "FERMI-MATTEI" - ISERNIA (in attivazione)
      • Termoli - I.I.S. Boccardi - Tiberio (in attivazione)
      • Trivento - N. Scarano (in attivazione)

      Una riflessione sui valori basilari della quotidianità

      Incontro conclusivo di "Pillole di legalità" al Polo Liceale Mattioli di Vasto

      Ultimo incontro di Venerdì 26 maggio presso l’Auditorium del Polo Liceale Mattioli di Vasto si è tenuto l’incontro conclusivo del ciclo "Pillole di legalità" dal titolo "Qual è il mio posto? Oltre le regole e il valore dell’altro".

      "Ultimo appuntamento, in sintonia con lo spirito Lions, nel chiaro intento di comunicare ai ragazzi che la regola non nasce come imposizione, bensì dalla necessità di vivere in un contesto ove l’altro conta quanto me, ove l’altro che è nel bisogno conta anche più di me” afferma l’Avv. Alessandra Notaro e aggiunge "Se ciò è vero, nasce l’esigenza di vivere anche per gli altri oltre che per se stessi, di essere soggetti attivi che si prendono cura dei più deboli, della propria scuola, della propria città, del proprio ambiente".

      Il relatore, il Dott. Domenico Barrilà, ha evidenziato il fatto che l’essere umano fonda la sua specificità sulla dimensione cooperativa ed è proprio questa caratteristica che ha permesso alle società umane di progredire in maniera straordinaria nel corso della storia. Passando poi ad analizzare il concetto di legalità, il dott. Barrilà ha sottolineato che essa non può che consistere in una dimensione eminentemente "testimoniale", deve cioè essere fondata su azioni e comportamenti quotidiani di ogni uomo. Una legalità esalata solo con le parole non risulta, dunque credibile, se non confermata dalle concrete scelte di vita di ognuno. Ma dove si "apprende" la pratica della legalità? Senza dubbio, ha affermato il relatore, in famiglia. Sono infatti i genitori coloro che hanno il dovere di testimoniare con l’esempio la legalità e farla rivivere nei figli.


      Condividi questo articolo



       

       

      edit

      Scrivi su Scuolalocale clear remove

      Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
      account_circle
      email
      Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
      mode_edit
      Foto attach_file
      Indietro
      thumb_up

      Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

      Attendi una loro risposta, grazie!

      doneChiudi
      Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
      Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
      account_circle
      email
      Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
      Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      mode_edit
      Foto attach_file
      Indietro
      thumb_up

      Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

      Attendi una loro risposta, grazie!

      Chiudi
      Chiudi