La storia di una grande diva - Il 1 giugno del ’26 nasceva Marilyn Monroe
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita
      Palizzi Riconoscimenti 01/06 01/06

      La storia di una grande diva

      Il 1 giugno del ’26 nasceva Marilyn Monroe

      Marilyn MonroeIl 1°giugno del 1926 nacque una stella del cinema, Marilyn Monroe.

      Nata a Los Angeles, in California, ebbe un’ infanzia assai travagliata dalla morte del padre, che perse la vita in un incidente d’auto e da una grande infermità mentale della madre. Purtroppo le condizioni della madre costrinsero la ragazza a subire continui affidamenti a famiglie sconosciute e in alcuni casi venne collocata in vari orfanotrofi.

      Dopo il primo matrimonio e il primo divorzio, con il ventunenne James Dougherty, cominciò a posare per varie copertine di riviste. Finché lei non fece colpo sulla Fox, che la portò ad intraprendere la carriera cinematografica. Nonostante questo non ottenne il successo desiderato, perché era impacciata e mancava di partecipazione. Presa dalla delusione e dal dispiacere, pensò anche di abbandonare il cinema, ma successivamente capì che la strada da seguire non era quella della resa, bensì quella della caparbietà, così iniziò a frequentare dei veri corsi di recitazione.

      La sua carriera da attrice inizia con parti da comparsa che la lanciano nel grande cinema, infatti nel 1950 recitò in “Giungla d’asfalto” ed “Eva contro Eva”. Nel 1952 ebbe il suo primo ruolo da protagonista, nel film “La tua bocca brucia” e l’anno successivo con “Niagara”, al fianco di Joseph Cotten, ottenne il successo mondiale. Nello stesso anno fece parte dei cast di film molto famosi, con i quali si confermò una delle star più amate dal pubblico. Nel 1962 Marilyn Monroe venne premiata come migliore attrice con il Golden Globe, questa fu la Marilyn Monroeconferma delle sue capacità e del suo carisma.

      Tra l’altro, in questo periodo, comincia una relazione segreta con il presidente degli Stati Uniti, John Kennedy e con suo fratello. Tutto questo provocherà una grande delusione in lei e un’ instabilità emotiva, ciò fu in realtà causato soprattutto dalle tante storie d’amore instabili di cui era protagonista. La conseguenza di questo periodo tormentato, è che la grande diva si rifugia nell’alcool e nei barbiturici; e successivamente la situazione peggiora e si aggrava sempre di più. Le innumerevoli delusioni d’amore, i tanti divorzi e l’incapacità di avere figli, sono probabilmente i motivi principali per cui la notte fra il 4 e il 5 agosto 1962, venne trovata morta nella sua casa a causa di overdose. Il mistero della sua morte non è mai stato completamente svelato, perché oscilla tra due ipotesi: il suicidio o l’omicidio. Dal testamento, risulta che lei voleva donare il suo patrimonio alla scuola di recitazione di Lee Strasberg, alla sua psicoanalista e alle cure per la madre malata. Dopo il funerale venne sepolta al West Wood Memorial Park di Los Angeles.

      La grandissima attrice Marilyn Monroe, viene ancora oggi considerata da tutti come una di quelle persone che, quando se ne vanno, continuano a brillare nel cuore di ammiratori, artisti e uomini di spettacolo.

       

      Marta Liberatore -Luna Menna – Alessandra Pettinari


      Parole chiave:

      Marilyn Monroe

      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi