Il presidente della Vastese Calcio segue il modello Juventus - Presente al Torneo Interscolastico dello scorso 24 maggio anche Franco Bolami
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita
      Mattei Sport 31/05 31/05

      Il presidente della Vastese Calcio segue il modello Juventus

      Presente al Torneo Interscolastico dello scorso 24 maggio anche Franco Bolami

      Il presidente della Vastese Calcio, Franco Bolami Non poteva mancare al Torneo Interscolastico, svoltosi lo scorso 24 maggio allo stadio Aragona di Vasto, il presidente della Vastese Calcio, Franco Bolami.

      Verso la metà della mattinata il numero uno della squadra biancorossa è andato a bordo campo per salutare presidi, professori e alunni lì presenti e si è concesso a un’intervista.

      Dopo aver chiuso il campionato di Serie D all’ottavo posto in classifica, si pensa già al futuro e agli obiettivi per la prossima stagione: “Sicuramente vogliamo fare meglio di quest’anno, cercando di lavorare con entusiasmo e provando a far crescere nuovi giovani”.

      Grande ospite della scorsa edizione del Torneo era stato il portiere Lorenzo Cattafesta, che aveva da poco vinto il campionato di Eccellenza proprio con la Vastese, prima di approdare a Capistrello, dove ha recentemente concluso dopo un anno la sua avventura. C’è chi spera che torni a Vasto e il presidente Bolami è stato interrogato anche su questo tema: “Quest’estate prendiamo in esame tutto, anche di riportare eventualmente qualche nostro ex”.  

      La speciale visita all’evento dedicato allo sport e alle scuole poteva spiegarsi pure come un’opportunità per notare qualche giovane studente talentuoso: “Io credo che in ogni paese ci sia un fenomeno, pertanto ci guardiamo quotidianamente intorno con la speranza di trovare ragazzi forti da portare in prima squadra”.

      Bolami ha anche dichiarato di ispirarsi molto alla Juventus, laureatasi il 21 maggio scorso campione d’Italia per la sesta volta consecutiva e che il 3 giugno giocherà la finale di Champions League: “Il loro è un modello che seguiamo per il lavoro che fanno, la forte mentalità e la politica dei giovani”.

      Questo fa pensare che il programma studiato dalla società vastese è serio e teso a dare stabilità alla squadra, nelle cui potenzialità il presidente Franco Bolami crede davvero tanto.

      Giuseppe Pio di Cianno


      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi