Lo sport unisce le scuole di Vasto e San Salvo - Allo stadio Aragona si sono disputati il torneo dell’Airc e il Trofeo "Mattei"
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita
      Mattei Sport 24/05 24/05

      Lo sport unisce le scuole di Vasto e San Salvo

      Allo stadio Aragona si sono disputati il torneo dell’Airc e il Trofeo "Mattei"

      È stata una mattinata lunga e intensa per gli Istituti superiori di Vasto e San Salvo quella di oggi: allo stadio Aragona di Vasto, infatti, si è disputata la terza edizione del torneo “Segniamo e doniamo per l’AIRC” insieme al quinto appuntamento del “Trofeo Mattei”.

      La prima finale del torneo a sostegno dell’Airc, che prevedeva squadre composte da alunni, professori, genitori e personale Ata, è stata quella che ha visto sfidarsi il Polo Liceale “Pantini-Pudente” e l’Istituto “Palizzi” per decretare la terza e quarta classificata.

      Si è rivelata una partita ricca di gol e colpi di scena: i giocatori in arancio-nero (Palizzi) si sono portati in vantaggio, poi la punta di diamante del “Pantini-Pudente”, Aliji Nesit, si è messo in evidenza con una doppietta, prima che il “Palizzi” pareggiasse i conti (2-2). Il Polo Liceale, però, non ha mollato e si è riportato avanti con la rete dello studente Lorenzo Primiano, a cui ha risposto il “Palizzi” a 5’ dalla fine per il 3 a 3 finale. Per decretare il vincitore sono serviti i rigori: il “Palizzi” ne ha segnato uno in più dell’avversario e si è portato a casa la coppa del terzo posto.

      Non meno entusiasmante è la stata sfida per la prima piazza: a fronteggiarsi sono stati l’IIS “E. Mattei” di Vasto e il “Mattioli” di San Salvo. La finalissima si è giocata davvero sul filo dell’equilibrio e non è un caso che il risultato dopo i 45 minuti regolamentari sia stato un pareggio (2-2): ospiti avanti con l’alunno Gianmarco Vicoli, ma il “Mattei” ha avuto l’occasione di esultare grazie a Domenico Natarelli, che ha siglato una doppietta, intervallata dal momentaneo 1-2 di Mattia Vitullo (allievo).

      La situazione non è cambiata anche dopo i 10 minuti supplementari, rendendo necessari i tiri dagli 11 metri: l’errore decisivo è stato del docente del “Mattei” Lorenzo D’Alfonso e, di conseguenza, è stata la scuola sansalvese a trionfare nel torneo “Segniamo e doniamo per l’Airc”.

      Il “Mattei” ha avuto modo di prendersi la rivincita nell’altra finalissima, quella della quinta edizione del Trofeo organizzato proprio dalla suddetta scuola, con squadre composte dai soli alunni.

      L’andamento del match è stato simile a quello precedente, con l’equilibrio a fare da padrone: è stato sempre l’Istituto di San Salvo a siglare l’1 a 0, anche se nove minuti più tardi (25º) Cesare Ciccotosto ha ristabilito la parità portando la gara nuovamente ai rigori. Questa volta, però, la squadra “di casa” non è rimasta con il cerino in mano, riportando a scuola il Trofeo, che l’anno scorso era stato vinto dai “cugini” del “Mattioli” di Vasto.

      I campioni precedentemente in carica quest’oggi sono saliti sull’ultimo gradino del podio, battendo il “Palizzi”. La finalina è finita anch’essa in parità: un 1 a 1 che ha visto segnare Giovanni Lazetera dalla parte dello Scientifico e Alex Marzocchetti dall’altra. Vincenzo Irace ha deciso la lotteria dei rigori, regalando al “Mattioli” il 3º posto.

      L’evento, diretto dalla professoressa e giornalista Paola Cerella, con cui ha collaborato l’aspirante telecronista sportivo Marco Fioravanti, alunno del “Mattei”, ha visto sfilare sul terreno di gioco anche i bambini della scuola dell'infanzia “Santa Lucia” e della scuola primaria “Martella” di Vasto.

      A fare da cornice pure la componente musicale con il cantautore sansalvese Auro Zelli, che ha eseguito il suo ultimo singolo “La stessa luce” e i ragazzi del Liceo Musicale che, dopo un minuto di silenzio per i fatti recentemente accaduti a Manchester, hanno suonato l’Inno di Mameli, cantato a squarciagola da tutti i presenti.

      È stata, dunque, una mattinata in cui la competizione in campo e il sano divertimento hanno unito alunni e professori degli Istituti superiori di Vasto e San Salvo.

      Giuseppe Pio di Cianno


      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi