"Se ti senti portato per un lavoro, fanne la tua passione" - I volti delle aziende del territorio - Marcello Raspa di Temprasud
 
Stai leggendo il giornale digitale di Profili professionali su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

"Se ti senti portato per un lavoro, fanne la tua passione"

I volti delle aziende del territorio - Marcello Raspa di Temprasud

Marcello RaspaConoscere i percorsi di studio e professionali di persone che oggi lavorano in realtà di diverso genere è senz'altro un tassello in più per uno studente che si trova a dover scegliere quale sarà la sua strada terminata la scuola. Per questo, attraverso i volti e le parole di tante persone, ognuno con una storia differente, si può creare una sorta di mappa delle professioni che gli studenti possono conoscere e approfondire con una testimonianza diretta. 

Abbiamo intervistato Marcello Raspatecnico di laboratorio della Temprasud di Fresagrandinaria.

Di cosa si occupa la tua azienda?
La Temprasud si occupa di trattamenti termici sui metalli, cioè di quei trattamenti che conferiscono ai metalli delle particolari caratteristiche tecnologiche fondamentali nel mondo automotive, nell'industria metalmeccanica o più in generale nell'industria manifatturiera.

Di cosa ti occupi tu all’interno dell’azienda?
Attualmente ho un ruolo di tecnico di laboratorio, con particolare attenzione e supporto al reparto qualità.

Qual è stato il tuo percorso scolastico?
Sono diplomato come perito industriale chimico, poi ho conseguito una laurea in ingegneria chimica.

Come sei arrivato al tuo lavoro attuale?
Ho percorso più strade lavorative in vari ambiti, spettacolo, ristorazione, agricoltura, volontariato europeo all'estero ma nel frattempo ho sempre cercato un lavoro che combinasse le conoscenze acquisite nel percorso di studi con un'attività che soddisfi la mia propensione più "pratica". La ricerca è stata svolta utilizzando vari canali, da quelli personali, conoscenze, agenzie, ma sopratutto grazie a internet.

Qual è l’aspetto del tuo lavoro che ti piace di più?
È un lavoro dinamico, dove non si finisce mai di imparare. Ogni giorno mi interfaccio con questioni legate dal mondo meccanico a quello elettrico, da chimico a statistico all'inglese e così via; in pratica si raccolgono un po' tutte le conoscenze dell'ingegneria e le si fanno "fondere" insieme affinché vi sia un continuo miglioramento ed un continuo apprendimento per avere la padronanza di tutto il processo. 

Cosa consigli a chi vuole intraprendere un percorso simile?
Di continuare ad approfondire le proprie conoscenze, non necessariamente solo con una carriera universitaria, ma anche ampliando il proprio bagaglio personale con esperienze extracurriculari inerenti al mondo dei trattamenti termici e del metalmeccanico, ad esempio video su Youtube, libri, oppure andando a fare una visita al fabbro vicino casa.

Un consiglio per chi si appresta a passare dalla scuola al mondo del lavoro?
Il mondo del lavoro richiede innanzitutto impegno e disponibilità, le conoscenze si assimilano via via crescendo in un ruolo, ma la volontà è sempre al primo posto. E soprattutto se ti senti portato per un lavoro, fanne la tua passione.

di


Parole chiave:

marcello raspa , temprasud

Condividi questo articolo



 


    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
    account_circle
    email
    Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
    account_circle
    email
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Chiudi
    Chiudi