Il bacio sotto il vischio e la sua magia! - A Natale o a Capodanno diamo un bacio sotto il vischio
 
 
    Leggi il giornalino di un Istituto
     


      Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
      Rimuovi questa edizione come predefinita
      Palizzi Curiosità 24/12/2016 24/12

      Il bacio sotto il vischio e la sua magia!

      A Natale o a Capodanno diamo un bacio sotto il vischio

      Fabiana Cinalli source DeviantArtIl Natale è arrivato e le tradizioni che lo circondano sono tante. Fare il presepe, l'albero... e darsi un bacio sotto il vischio. Come le altre, anche questa tradizione ha origini pagane.

      I Celti attribuivano al vischio un grande potere: essendo una pianta aerea, che vive attaccata al tronco degli alberi senza toccare terra, la consideravano un simbolo degli dei. In particolare credevano che se avesse toccato la terra, avrebbe perso i suoi poteri divini.

      Secondo la mitologia nordica, il vischio è la pianta sacra di Freya, dea dell’amore e della seduzione, sposa di Odino, dio della guerra e della sapienza.

      Avevano due figli, uno buono e amato da tutti, Balder; l’altro, Loki, cattivo e invidioso, desideroso di uccidere il proprio fratello. Freya, venuta a conoscenza di questo piano, per proteggere Balder chiese a Fuoco, Acqua, Terra e Aria e a tutti gli animali e le piante di giurare di proteggere suo figlio e questi così fecero. Loki però scoprì che la madre aveva dimenticato di rivolgersi ad una pianta, che non viveva né sopra né sotto terra, il vischio. Così fece un dardo proprio con i rami di questa pianta, lo consegnò secondo alcuni al dio della guerra, secondo altri ad un vecchio cieco e per altri ancora al dio cieco dell’inverno, che lo tirò colpendo ed uccidendo Balder. La madre distrutta dal dolore pianse lacrime sincere, le quali a contatto col dardo di vischio si trasformarono in bacche perlacee, che cadendo sul corpo del figlio lo riportarono in vita. Da quel momento la dea Freya cominciò a ringraziare con un bacio tutti coloro che passavano sotto l'albero su cui cresceva un vischio.

      Esiste anche un'altra leggenda legata al vischio, ma di tradizione cristiana.

      Fabiana Cinalli source 10eLolRacconta di un vecchio mercante che viveva da solo tra i monti dopo essere stato avaro per tutta la vita. Una notte in cui non riusciva ad addormentarsi uscì di casa e venne attratto da delle voci che lo chiamavano e che lo spronavano ad andare con loro. Stupito, decise di seguire quelle voci che lo avevano attratto, esse appartenevano a persone che si recavano verso Betlemme. Il corteo giunse alla mangiatoia di Gesù bambino e tutti i presenti, anche i più poveri, diedero dei doni mentre il ricco mercante si ritrovò a mani vuote.

      Quando arrivò il suo turno si inginocchiò davanti alla culla e pianse lacrime sincere, chiedendo perdono per essere stato così avido. Dalle sue lacrime sincere, passata la notte, spuntarono due foglioline di vischio.

      Dalle leggende ricordate sono nate ulteriori leggende: una vuole che tutti gli innamorati, si bacino sotto il vischio, in modo da tenere lontani i problemi e le difficoltà; mentre secondo un’altra se una ragazza nel periodo natalizio si trova sotto questa pianta e non viene baciata dal suo amato, per tutto l'anno successivo non si sposerà.

      Oggi si dice  che il vischio porti fortuna, protezione e amore.

      Per queste ragioni viene appeso alle porte delle case, viene regalato, e si utilizza come decorazione per il centro tavola Natalizio o per fare pacchi regalo.

      Il Natale è alle porte e indipendentemente da ciò che ci narrano queste leggende, tutti noi, grandi e piccoli, dimostriamo il nostro affetto e il nostro amore alle persone che amiamo con piccoli gesti... magari partendo proprio da un bacio sotto il vischio.

      Alessia Fiore Smargiassi


      Parole chiave:

      bacio , natale , vischio

      Condividi questo articolo



       

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Seguici su Facebook!


      Chiudi
      Chiudi